Servizi


 La CEDIS si occpua di tutto quanto riguarda il DM 10/03/98 e del criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza per la sicurezza Antincendio

a) Espletamento della pratica di richiesta del Certificato di Prevenzione incendi presso il comando provinciale dei Vigili del Fuoco
b) Sopralluogo, analisi e relazione tecnica con disegni esecutivi
c) Progettazione Impianti tecnologici di spegnimento

Rischio incendio:
L’incendio è una combustione che si sviluppa in modo incontrollato nel tempo e nello spazio. La combustione è una reazione chimica tra un corpo combustibile e un corpo comburente. I combustibili sono numerosi: legno, carbone, carta, petrolio, gas combustibile ecc. Il comburente che interviene in un incendio è l’aria o, più precisamente, l’ossigeno presente nell’aria (21% in volume). Il rischio di incendio, quindi, esiste in tutti i locali.
L’esplosione è una combustione a propagazione molto rapida con violenta liberazione di energia. Può avvenire solo in presenza di gas, vapori o polveri combustibili di alcune sostanze instabili e fortemente reattive o di materie esplosive.
Per prevenire il rischio di incendio o di esplosione è necessario conoscere i rischi propri dell’impresa.
Le cause che possono provocare un incendio sono:

fiamme libere;

particelle incandescenti provenienti da un focolaio preesistente;

scintille di origine elettrica;

scintille di origine elettrostatica;

scintille provocate da un urto;

superfici e punti caldi;

Pertanto occorre porre particolare attenzione quando si è in presenza di attività che possono dar luogo ad uno dei fattori sopraelencati.

Descrizione Del Procedimento da utilizzate per La Valutazione dei Rischi

Il Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 indica i criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro è lo strumento di riferimento. Esso propone, i criteri per la valutazione dei rischi di incendio nei luoghi di lavoro ed indica le misure di prevenzione e protezione antincendio da attuare, al fine di ridurre l’insorgenza di un incendio e di limitarne le conseguenze qualora si verifichi.
La metodologia utilizzata per la classificazione del rischio di incendio è stata elaborata tenendo conto di quanto contenuto nel D.M. 10/03/98.
La Valutazionedel Rischio Incendio è un procedimento tecnico di tipo oggettivo, che mira ad identificare tutti i possibili rischi d’incendio presenti nei luoghi di lavoro, al fine di individuare ed attuare tutti i provvedimenti necessari per salvaguardare la sicurezza dei lavoratori e delle altre persone eventualmente esposte.
Tale valutazione è stata eseguita applicando i criteri generali proposti nell’allegato I del Decreto Ministeriale 10 Marzo 1998 e pertanto si è articolatanelle seguenti fasi:
identificazione di tutti i potenziali pericoli di incendio esistenti nei luoghi di lavoro aziendali;
individuazione, nei luoghi di lavoro, del personale esposto al rischio d’incendio;
eventuale eliminazione o riduzione dei pericoli di incendio;
valutazione del rischio residuo di incendio;
descrizione e verifica di adeguatezza delle misure di tutela adottate;
individuazione degli eventuali ulteriori provvedimenti e misure necessari ad eliminare o ridurre i rischi residui di incendio.
La valutazione del rischio incendio, sarà effettuata provvedendo a:

identificare i pericoli di incendio, ovvero:

i materiali combustibili e/o infiammabili presenti;

le sorgenti di innesco;

identificare i soggetti esposti (dipendenti interni, esterni, eventuali portatori di handicap);

descrivere le misure di tutela adottate, in termini di:

sistemi di rivelazione ed allarme incendio;

attrezzature ed impianti di estinzione;

vie di esodo ed uscite di emergenza;

illuminazione di sicurezza;

informazione e formazione;
eliminare o ridurre i pericoli di incendio, derivanti da particolari situazioni evidenziate; classificare il livello di rischio residuo del luogo di lavoro; individuare le ulteriori misure di tutela da adottare.

I servizi offerti dalla CEDIS consulenze nello specifico settore sono:

  • Corsi per Addetti Antincendio in attività a RISCHIO BASSO;
  • Corsi per Addetti Antincendio in attività a RISCHIO MEDIO;
Calendario

« Giugno 2018 »
Mo Tu We Th Fr Sa Su
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Partners